Lost in an Irish fairytale… Il nostro stage PCTO a Dublino.

A cura di Ami Arkaxhiu, Maria Stella Garrisi e Veronica Merico, 3AL

                                                                            “When I die Dublin will be written in my heart”.

James Joyce

Nella settimana tra il 20 e il 26 marzo 2024, il nostro Liceo ha partecipato allo stage PCTO a Dublino. Il gruppo, composto da studenti frequentanti classi terze e quarte dell’Istituto, è stato accompagnato dai docenti di Lingua inglese Proff. Alessandro Bitonti, Maria Alessandra Degli Atti e Valentina Gambino.

Ciascuno studente del gruppo è stato accolto in una host family, esperienza che ha favorito una proficua e felice immersione nella cultura locale e la comprensione autentica della vita quotidiana a Dublino.

Nel corso del nostro primo giorno, si è svolta la visita dell’'Hotel Academy Plaza, un'accogliente struttura situata nel cuore della città: qui il manager ci ha accolto e ci ha presentato allo staff illustrandoci le molteplici opportunità di carriera nel settore del turismo e dell’ospitalità.

Successivamente, ci siamo recati alla scuola di lingue “Travelling Languages”, dove, guidati da un team accogliente e appassionato, abbiamo appreso l'organizzazione dei corsi e visitato tutti gli ambienti della scuola, spazi inclusivi e adatti alla condivisione di idee e alla collaborazione. Ci sono stati illustrati i ‘princìpi’ della scuola e i traguardi formativi: apprendimento, serenità, inclusione. Per creare un ambiente favorevole alla didattica, la scuola offre anche sessioni di meditazione gratuite ogni settimana, perché gli studenti si possano predisporre all’apprendimento con serenità e consapevolezza di sé. Una storia di successo che ha dimostrato come con impegno e dedizione si possano realizzare grandi progetti.

Un altro momento formativo originale è stato il talk motivazionale tenuto da una guida turistica irlandese che ci ha fatto riflettere molto sull'importanza dello storytelling nel coinvolgere spettatori, visitatori, pubblico in generale, e ci ha ricordato il potere delle parole nella creazione di esperienze significative: così, la nostra presentazione dei principali luoghi e punti di attrazione di Dublino rivolta a compagni di viaggio e  professori - nei panni di guide turistiche - è stata un’occasione entusiasmante per mettere in pratica ciò che avevamo appreso.

Un altro momento di formazione e condivisione è stata la visita della “National Gallery”, dove abbiamo potuto contemplare straordinarie opere d’arte: attraverso i dipinti custoditi in questo museo, abbiamo potuto apprezzare la storia e la cultura di un’intera nazione.   

Il nostro percorso è proseguito a Howth, un incantevole villaggio di pescatori situato a nord di Dublino: qui abbiamo potuto fare una passeggiata lungo la costa e godere di panorami mozzafiato e sentieri costieri, degustando prodotti tipici locali.

Il viaggio che abbiamo vissuto ha fatto maturare in noi una profonda curiosità per la storia e la cultura di Dublino e ha rafforzato i legami tra di noi e con i nostri professori.

Dublino rappresenta oggi, per noi, un luogo del cuore, di cui serbiamo una memoria preziosa.

DUBLINO

DUBLINO2

Notizie Tag pagina: Notizia