LICEO SCIENZE UMANE

LICEO LINGUISTICO

LICEO ECONOMICO SOCIALE

LICEO QUADRIENNALE

BIBLIOTECA

La biblioteca dell’Istituto è tra le più ricche biblioteche scolastiche della provincia.

Il patrimonio consiste in circa 18000 titoli, di cui 3000 appartenenti al fondo antico, riconosciuto come patrimonio di interesse storico, oltre ai 2300 titoli di una nuova donazione.

Attualmente la ricerca dei titoli è ‘a vista’, non esistendo un catalogo, ma solo un inventario di 11.000 volumi ed un catalogo del fondo antico in via di acquisizione.

Patrimonio di carta

"Patrimonio di carta" è il titolo della pubblicazione, curata da Giovanna Bino, Liliana Bruno, Daniela Ragusa, Clorinda Stefanelli, Maria Rosaria Tamblé, raccoglie anche scritti di Vittoria Italiano, Maria Giuseppina D’Arcangelo, Alessandro Laporta, Rosanna Basso, Anna Francesca Schifa ed è frutto di una collaborazione sinergica avviata dall’Istituto scolastico con la prof.ssa Rosanna Basso, già docente di Storia Contemporanea presso l’Università del Salento, con la Sovrintendenza Archivistica e Bibliografica di Puglia e Basilicata, con l'Università degli Studi di Lecce, con l'Archivio di Stato di Lecce e con la casa editrice Grifo.

Il libro compende un percorso triennale di riappropriazione e di valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale del Liceo Siciliani, concretizzatosi nella redazione del Catalogo del Fondo antico della Biblioteca d’Istituto e dell’Inventario dell’Archivio storico a cura delle funzionarie dell’Archivio di Stato, oltre ad un’appendice con la storia dei suoi 150 anni raccontata attraverso una mostra tenutasi presso l’ex convento dei Teatini nell’autunno 2016. Completano l’opera una serie di contributi scientifici che offrono al lettore stimolanti spunti di ricerca sulla storia dell’Istituto scolastico, che si staglia nel panorama delle scuole salentine per il peculiare percorso di emancipazione femminile e di affrancamento dall’analfabetismo e dagli stereotipi delle differenze tra i sessi.

Si apre quindi all’insegna della valorizzazione dell’eredità materiale e immateriale di una Scuola di tradizione della provincia di Lecce l’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018, che vede co-protagonista dell’iniziativa proprio il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, attraverso la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica di Puglia e Basilicata e l’Archivio di Stato di Lecce, con l’obiettivo di evidenziare il ruolo centrale della ricchezza culturale nella promozione di un sentimento condiviso di identità e nella costruzione del futuro dell’Europa.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.